Walther PPQ M2: la massima evoluzione per difesa e servizio

La Walther PPQ M2 rappresenta una delle massime evoluzioni dell’archetipo d’arma con scatto in singola azione. Abbiamo provato la variante M2, con Alessio Carparelli di Tirooperativo.it, appositamente per saggiarne le potenzialità nel combattimento.

di G.Tansella (Athena Agency Infocenter)

L’interpretazione corretta della sigla commerciale è la seguente: le prime due lettere indicano la destinazione d’uso principale e, in lingua inglese, possono comporre la formula “Police Pistol”, cioè “Pistola da Polizia”; la lettera “Q”, indica invece la particolare tipologia dello scatto denominato “Quickdefence”, traducibile con la formula “rapida difesa” o “pronta difesa”.
La sigla “M2” si può tradurre in “Modello 2”, cioè dotato di sgancio caricatore a pulsante, reversibile, posto sommariamente in corrispondenza del punto di incontro tra l’impugnatura e la guardia del grilletto.