“Portare ogni giorno le armi costituisce di per sé un intrinseco aumento dell’esposizione al rischio di unoscontro a fuoco, ed è necessario prepararsi. Tanto che ci si trovi nel corso di un posto di controllo che nella propria villetta isolata, è necessario mantenere sempre un attegiamento mentale adeguato alla situazione. La regola d’oro è trasformare ogni momento in un’opportunità per allenarsi all’esposizione emotiva. Ognimomento deve essere caratterizzato da una continua e naturale osservazione ambientale (atteggiamentomentale). L’interminabile raccolta ed identificazione di stimoli che può consentire all’operatore di ridurre al minimo i margini di una sorpresa. Ciascuna di queste situazioni rapprenta un’opportunutà per pianficare ed individuare delle soluzioni adatte a ciascuno di noi.A tal proposito si deve imparare a fronteggiare ogni situazione graduando l’uso della forza, preparandosi adimpiegare le armi letali solo ed esclusivamente se necessario ed inevitabile.

Tratto da:”L’atteggiamento mentale e la gestione della paura nella dinamica degli scontri a fuoco” di Alessio Carparelli, ed. Pentaconsulting.

Quante volte rischiamo di subire un’aggressione o essere vittime di un crimine violento ? Cosa indicano le norme che giustificano l’uso della forza in materia di progressione degli strumenti? Come possiamo difenderci con efficacia? Quali sono le criticità che vanno conosciute e sperimentate nella difesa personale armata e non?

Si tratta di alcuni interrogativi di importanza basilare che chiunque avverta l’esigenza di difendere se stessi e le persone per le quali ci sentiamo responsabili, dovrebbe conoscere alla perfezione.

PROGRAMMA DI MASSIMA

  • Intro legislativo
  • Classificazione e tipi di pepper spray in commercio
  • Impiego nelle varie condizioni ambientali, postura, corretta impugnatura, valutazione della distanza e fuga
  • Sequenza colpi e “universal drills” nel caso il pepper spray sia terminato o non funzioni
  • Video con effetti pepper spray
  • Prova pepper spray su sagome (in esterno)
  • Tecniche di difesa verbale e difesa fisica applicate a simulazioni di aggressione (utilizzo pepper spray inerte)
  • Consegna diplomi di partecipazione ed un Pepper spray per ciascun partecipante (compreso nel costo del corso)

 

per info e costi, scrivi a:

Formazione@tirooperativo.it

il corso si terrà presso il

Tiro a Segno Nazionale di Milano, via Achille Papa, 22

Info sugli Istruttori

Luca Trovato,Dal 2011 Istruttore liv. 2 del metodo americano di protezione personale Hardened Target

Dal 2015 Full Instructor di Jeet-Kune-Do/Kali-Escrima presso AKEA e dal 2009 titolale dei corsi di Jeet-Kune-Do/Kali-Escrima e Full Instructor c/o Bono Academy asd, Istruttore liv. avanzato del Metodo di Antiaggressione femminile Difesa Donna.

http://www.difesadonna.it/istruttori/luca-trovato

https://www.facebook.com/Akea.jkd.kali.silat/

http://www.bonoacademy.it/discipline/hardened-target/

 Deborah CarravieriDal 2011 Istruttore liv. 2 del metodo americano di protezione personale Hardened Target

Dal 2013 livello nero di Jeet-Kune-Do/Kali-Escrima c/o Bono Academy asd, Dal 2007 istruttore titolare liv. avanzato, dei corsi di Antiaggressione femminile Metodo Difesa Donna, c/o Bono Academy asd

http://www.difesadonna.it/istruttori/deborah-carravieri

http://www.bonoacademy.it/discipline/hardened-target/

Share

Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.